Labirinto

labirinto horta

Ahi noi quel giorno in cui ebbi la sventura di crederti passo del mio tempo!
Vi smarrii le ore e il sonno, rinsecchita nei pertugi scuri del tuo cuore, a ritrovare la luce qual labirinto cieco.
E persi la testa, mozzata da emozioni lasse e sconosciute, gabbata da specchi d’illusioni e magie arcane.
Ora solo mi resta il collo e quando arriverà il tempo del vero mai più di ragione avveduta potrò riconoscerne il capo.

Chiara

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...