A piccoli

Si stacca piano, a piccoli morsi, il cuore mio nelle incertezze della vita. Deboli linee di sangue scivolano verso terra, attratte dalla gravità dei fatti, non del pianeta. Le lascio scorrere, tampono, cicatrizzo, le lascio scorrere. Non si ferma il morso, anche se fuggo, poi torno.

È la tua mano che ricuce i pezzi, un filo leggero, il soffio delle parole, uno sguardo filtrato dalla macchina fotografica, tu, il mezzo bicchiere spezzato, la malinconia, l’amore che non cessa, il sangue rappreso e l’acqua calda con cui lo lavi via, resta un segno, una cicatrice e la medicina sei tu.

 

14 pensieri su “A piccoli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...