I giorni, quelli belli.

ricetto

Restano i piatti sporchi nel lavello, accatastati dal cibo condiviso, -dopo-. Resta il silenzio delle circostanze, i capelli arruffati da un abbraccio profondo, il senso di gratitudine, l’amore, di questo sanno le mie mani.
E il bordo tondo del mio cuore.

Annunci

4 pensieri su “I giorni, quelli belli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...