‘Kintsugi, l’arte di riparare con l’oro’. Il Giappone della fine del 1400, l’arte e la filosofia Zen.

squarcidisilenzio

libro“una malinconia serena che porta ad amarci per come siamo, rotti ma nuovi, unici, irripetibili e per questo degni dell’oro che ci ricopre”

Così le ultime righe di “Kintsugi, l’arte di riparare con l’oro”, un saggio di 96 pagine che ho scritto in questi mesi, da quando, un anno fa, ho incontrato e conosciuto la tecnica giapponese Kintsugi. Si tratta di restaurare gli oggetti in ceramica con un lento procedimento che mette in evidenza le rotture con la polvere d’oro.
Me ne sono innamorata, ho studiato, approfondito, letto tanto, ho scelto di usare la tecnica originale importando i prodotti dal Giappone e ho provato, fallito, riprovato.
I primi tempi sono stati frustranti, di 4 pezzi incollati ne restava intero uno. Ora è passato un anno, ho preso padronanza del lavoro, ho iniziato a restaurare per clienti oggetti e ho preparato delle ceramiche che ho rotto e aggiustato.

ceramica-1

Da questo…

View original post 239 altre parole

Annunci

8 pensieri su “‘Kintsugi, l’arte di riparare con l’oro’. Il Giappone della fine del 1400, l’arte e la filosofia Zen.

  1. “una malinconia serena che porta ad amarci per come siamo, rotti ma nuovi, unici, irripetibili e per questo degni dell’oro che ci ricopre”….questa frase è meravigliosa! Leggerla mi fa emozionare. Grazie per averla condivisa e complimenti per il tuo successo. perchè essere riuscita a fare tua questa arte è sicuramente un successo.
    E’ una vera coincidenza. Questa settimana ho tenuto alcune pagine de La Stampa di Mercoledì ed il titolo è KINTSUGI rotto è bello
    Volevo informarmi su questa arte a me sconosciuta e poi trovo il tuo post.
    Forse le coincidenze non esistono, di sicuro il mondo è bello e bizzarro.

    • Sì, l’ho letto quell’articolo. Ho visto che il Kintsugi viene applicato a diverse arti; io, proprio per il lavoro che faccio, la restauratrice, preferisco l’uso corretto, ovvero il restauro sulle ceramiche.
      È bello ti sia emozionata, grazie.
      E le coincidenze esistono, esistono i fatti che accadono quando li cerchiamo.
      Ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...