Like fasulli: il 50%?

Il blog Squarci di Silenzio ha 968 follower, un numero per me grande di utenti, considerato che il mio è un blog di tutto e nulla, non targhettizzato, nel quale non investo nulla, senza piano editoriale. E ha una media di 120 visualizzazioni giornaliere, che sono pochissime se le stimiamo in un blog di lavoro ma che sono molte per me, che gioco e mi diverto nel condividere qui pensieri e passioni.
Il mio profilo Instagram (chiara_chiararte) ha 327 follower e una media di 20 like a post. Un numero davvero basso per qualsiasi pensiero di marketing, consolante invece per chi, come me, ancora una volta gioca e inventa.

I miei mi piace e i follower sono arrivati leggendomi e guardando le mie immagini, non sono solita a campagne di inviti ai like o a scambi, chi mi legge lo sa. Vero è che sia il blog che Instagram potrebbero essere veicoli per il mio lavoro, il laboratorio di restauro Chiarartè e vero è che più like, più condivisioni, più follower potrebbero portare a farmi conoscere più lontano.

Ma è davvero così?
Vi ricordate ieri e il post sull’analfabetismo funzionale (leggi qui il post)? Parlavo di Salvatore Russo. Sì, sempre lui. Nel suo intervento di sabato a Mammacheblog, Salvatore ha parlato di bot.

Cosa sono i bot (abbreviazione di robot)?
Ci aiuta Wikipedia “Il bot (abbreviazione di robot) in terminologia informatica in generale è un programma che accede alla rete attraverso lo stesso tipo di canali utilizzati dagli utenti umani (per esempio che accede alle pagine Web, invia messaggi in una chat, si muove nei videogiochi, e così via). Programmi di questo tipo sono diffusi in relazione a molti diversi servizi in rete, con scopi vari ma in genere legati all’automazione di compiti che il network fa credere all’utente di comunicare con un’altra persona umana. Questi bot migliorano di anno in anno ed è sempre più difficile distinguere un bot da una persona umana.”

Lo sapete che per merito/demerito dei bot il 50% dei like su Instagram e nei blog sono fasulli? 
Non il 10%, ma il 50%!
Vi linko due articoli, così per gradire:

“Come aumentare follower su Instagram” http://www.stylology.it/2015/04/come-aumentare-follower-su-instagram/
Instagram like bot and twitter auto liker https://robolike.com/

Torniamo al post di ieri e aggiungiamo un tassello con quello di oggi: quando scriviamo nell’internet ci troviamo di fronte a una platea di 47% di analfabeti funzionali e i nostri like sono al 50% frutto di bot.

Ne vale davvero la pena?