cadono

Oggi cadono le foglie. Lo so, cadono a ogni autunno, quando diventano rosse da far impallidire la tavolozza di un poeta.
Ma oggi cadono di più.
Si erano preparate ordinate, le vedevo ogni giorno affollarsi sui rami, rinsecchite ma impavide, pronte a lanciarsi ma non ancora, aspetta ancora un attimo a lasciare, un momento che da qui il cielo si vede meglio. Resta.
Le vedevo, ogni mattina, al risveglio, dalla finestra addossata al prato, resistere accolte tra le foglie ancora rosse acceso, attaccate al ramo, insieme, unite a fare pianta, memoria di primavera avvenuta, d’estate goduta, ora, l’autunno pronto per la dimissione, malinconico evento. Da avverare.

Oggi cadono le foglie.
Si è alzato un vento sinuoso e le fa cadere, una ad una, una dietro l’altra, incessantemente.
Sembra piova.
Piove vita che passa e poi, dopo, ritorna.

 

Annunci

5 pensieri su “cadono

    • ohhh, grazie. Non è stato difficile, le vedevo cadere, come fossero state una pioggia. Sono uscita e le sentivo muoversi, frusciare, sapessi che emozione.
      Qualcuna ancora resiste, ma non arriverà a sera, è l’effimero della natura. È così.
      Ciao

  1. Come l’hai scritto bene …
    Mi hai fatto pensare che anch’io sono ancora un poco aggrappato… ho ancora alcune cose da “guardare e prendere in considerazione”.
    Chissà se ce la farò!
    Buon pomeriggio Chiara.
    Quarc

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...