Ispirazione, talento o studio per creare?

Ho avuto modo di visitare il Labirinto della Masone, di cui poi racconterò per la sua suggestiva atmosfera d’arte e avventura.
Il labirinto è stato sognato, ideato, realizzato, da Franco Maria Ricci, editore e grafico.

Questa sua frase trovata scritta su di un muro, mi ha colpito molto, tanto che ho pensato di proporvela:

labirinto_masone
“Per essere un buon grafico non è indispensabile saper disegnare, occorre invece possedere un bagaglio culturale, aver letto i classici, aver visto e amato Sassetta, Domenico Veneziano, Correggio, Piranesi, Canova.” 

Il mio pensiero concorda con Ricci: tolto una parte di talento, senza studio e dedizione non si arriva da nessuna parte. Perché è vero che una buona mano sa disegnare, ma senza studio non avrà mai la completa ispirazione. Così per la scultura, la scrittura, un qualsiasi atto di creatività.
Non sono mai stata una fautrice del “di getto”, ma preferisco di gran lunga opere nelle quali vi è il giusto equilibrio tra estro e cultura. Perché queste sono secondo me le opere che restano nel tempo.

E voi? Qual è il vostro pensiero?

Chiara 

Link utili
Il sito del Labirinto della Masone, a Fontanellato http://www.labirintodifrancomariaricci.it/
La pagina Wikipedia di Franco Maria Ricci https://it.wikipedia.org/wiki/Franco_Maria_Ricci

Annunci

Un pensiero su “Ispirazione, talento o studio per creare?

  1. Pingback: Genesis, la street art che nasce | squarcidisilenzio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...