Arte di…

Mike Bouchet è artista contemporaneo, nato in California nel 1970 e residente a Francoforte.
Ha studiato all’Università della California, a Los Angeles e ha al suo attivo l’esposizione delle sue opere in numerose mostre e gallerie del mondo.
Sua è la casa galleggiante in procinto di affondare, Watershed, realizzata nelle acque di Venezia durante la Biennale d’arte del 2009.

Watershed -Biennale di Venezia, 2009

Watershed -Biennale di Venezia, 2009

Sua anche New Living, realizzato con pezzi di legno di recupero.

New Living

New Living

Arte contemporanea, arte d’impatto: o piace o fa cagare.

Beh, forse questo è l’intento di Mike Bouchet, stimolare la defecazione, se non di tutta la popolazione, almeno di quella della totalità di Zurigo: 80.000 chilogrammi di feci.
Tanto gli serviva per realizzare l’opera imponente esposta in questi giorni a Zurigo, alla Biennale ManifestaThe Zurich Load è il risultato del trattamento di 80mila chilogrammi di feci umane, ovvero quelle prodotte quotidianamente dagli abitanti della città svizzera. Installazione imponente in una sala sigillata, e all’uscita deodoranti a disposizione dei visitatori. (fonte Artribune – qui il link)

The Zurich load

The Zurich load

Lo so, la battuta viene scontata, e la scrivo ben sapendo che sarò volgare e banale: che arte di merda!

Chiara 

Link utili
Le opere di Mike Bouchet http://peresprojects.com/artists/mike-bouchet/

Annunci

7 pensieri su “Arte di…

  1. La battuta era bella! L’avevamo in mente tutti 😛
    non riesco a capire come possa venire in mente di vedere arte una stanza con feci umane. Ma forse l’arte per essere considerata tale non deve seguire necessariamente la logica

    • Non mi raccapezzo più, guardo, vedo, scopro e non riconosco più l’arte. E così mi rifugio nei classici, Michelangelo, Leonardo. Chissà se la china sarà sempre più in discesa verso il brutto e insignificante, tu cosa ne pensi?

      • Io sinceramente comincio a pardere i lumi. Ci vogliono convincere che queste banalità “intellettuali” siano un’arte alta! Secondo me a tutto c’è un limite, questo ammasso fetido sarebbe stato un evento scenico in uno speciale di SuperQuark!

        Poco fa sono stato al Museo del Novecento a Milano e alla mostra di Boccioni. Ora non voglio fare il solito barboso…ma anche nelle opere contemporanee c’è del bello, del bellissimo…ma io ho bisogno di vedere! Pensieri, intellettualismi ed elucubrazioni mentali no! Sono già sufficienti i nostri personali. L’artista deve fare arte, spacciare sempre tutto per arte non se ne può più. I critici ed i galleristi dovrebbero finitla con queste insulse scoperte! Immagino il giorno del vernissage!! Tutti a mostrarsi interessati di fronte alle filosofie esistenziali che avranno sparato a raffica!
        Ma tanto poi spazzare tutta quella merda sarà un problema di altri poveretti perché gli “artisti” di oggi non si sporcano più le mani, ma solo la bocca!

  2. ….ma poi qual’è stata questo grande risultato? Niente di più se avesse usato dei blocchi di legno o o altro materiale: solo, perché un “prodotto” di scarto umano?
    Poverino…chissà quanto ha sofferto mentre la lavorava 😂😂😂

    • Mah, siamo sicuri che ci abbia messo mano lui davvero o qualche stagista neppure pagato?
      Per una buona parte di persone non è un gran risultato, anzi; ma se viene esposto ad una biennale, forse qualcuno invece la considera vera arte.
      Mi dissocio va 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...