Il volto

Talvolta mi imbatto -sbatto- nella vita, nelle faccende, nei gorghi, storti, morti, affaticati e lisi.
Mi faccio domande
Faccio domande
Attendo risposte che non arrivano mai, inquieta solitudine dell’ignoranza.
Vedo, disvelo, ricopro, insabbio la testa, spazzolo il cuore, l’amore, il gesto lento del desiderio, l’essenza dei tuoi baci, il tempo nullo di un tramonto sbiadito.
Sto
E non so mai dove girare la testa per ricominciare il cammino.

Fosse almeno più facile venire verso di te.

Chiara

Annunci

8 pensieri su “Il volto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...