Clet e Blub, nuova arte a Firenze

Firenze è un museo a cielo aperto: l’arte si respira, si vive.
Arte antica e arte moderna si mescolano, artisti per strada e nelle botteghe, profumo continuo di rinnovamento e fusione.

Clet e Blub rappresentano uno degli anelli di giunzione? A differenza di altre opere moderne, le loro non vanno a sovrapporsi, a nascondersi, ad invadere l’arte esistente, ma si affiancano, sparsi in angoli remoti della città, spesso inosservati.
Viene da fare una specie di caccia al tesoro per trovarli, tra vicoli silenziosi e vie affollate.

Clet con i suoi cartelli stradali irriverenti, realizzati con adesivi applicati.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Blub con i suoi disegni subacquei di personaggi storici, , artisti realizzati in carta e applicati sugli sportelli del gas, a nome “l’arte sa nuotare”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

e molti altri, dipinti, stencil, acquerelli, applicati su carta, disegnati sui muri, un segno distintivo della propria presenza, un esserci nei luoghi umili, tra i muri.

Questo slideshow richiede JavaScript.


È questa una nuova coscienza d’arte? 

Chiara

Link utili
Clet, la sua pagina Facebook https://www.facebook.com/CLET-108974755823172/
Blub, la sua pagina Facebook https://www.facebook.com/Larte-sa-nuotare-1381399955439611/

 

Annunci

2 pensieri su “Clet e Blub, nuova arte a Firenze

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...