Ti racconto una storia: donne impavide al lavoro

Che le donne debbano metterci una marcia in più è risaputo. E non lo scrivo per abitudine, ma perché è innegabile che il mondo è pervaso da sottili discriminazioni di sesso (quando non veri e propri tabù).
In ambito lavorativo è ancora più evidente e traguardi che per gli uomini sono scontati, per le donne devono essere superati. Aggiungo la maternità, quale valore ma, ahimè, anche vincolo.

Le donne hanno quindi sviluppato un’attitudine alla fatica, al sacrificio, purtroppo anche alla rassegnazione.

È ora quindi di risorgere: donne impavide, THE BRAVE, si scorgono all’orizzonte! Donne che hanno a cuore i propri sogni, gli ideali, i progetti e li mescolano sapientemente con passioni, vita e lavoro.

Questa è la mia storia, la storia di Chiara e del mio lavoro, Chiarartè, laboratorio di restauro.
La racconto nel blog della Rete al femminile di Biella, nella rubrica THE BRAVE, condotta da Roberta Defassi. 
Per chi vuole, ecco il link diretto al post  The BRAVE: Chiara, dove passione ed impegno trasformano i sogni in progetti. (qui il post) 

Chiara

Annunci

11 pensieri su “Ti racconto una storia: donne impavide al lavoro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...