La santa indifferenza

santa indifferenza1

È perciò necessario renderci indifferenti rispetto a tutte le cose create, in tutto quello che è lasciato al nostro libero arbitrio e non gli è proibito; in modo che, da parte nostra, non vogliamo più salute che malattia, ricchezza che povertà, onore che disonore, vita lunga che breve, e così via in tutto il resto; solamente desiderando e scegliendo quello che più ci conduce la fine per cui siamo stati creati”

Sant’Ignazio di Loyola, Azpeitia 1491-Roma 1556, fondatore dei Gesuiti.

Annunci

15 pensieri su “La santa indifferenza

  1. Rendersi indifferenti alle cose create non è un insulto a chi le ha create? Da parte di uno che si definisce credente direi che questa è una bestemmia bella e buona, oltre che un sabotaggio nei confronti degli scopi della creazione. Collaborazionismo con Satana, insomma (il che da parte di uno con le mani sporche di sangue come Ignazio non appare poi così sorprendente…)

    • Per santa indifferenza si intende la mancanza di invidie, gelosie, di attaccamenti ossessivi, di ingordigia; quel desiderio insano di avere sempre e sempre più. Se si impara ad accettare con serenità quello che si ha, questo è il senso per vivere nella pienezza di sè.
      Del resto non mi pronuncio, ad ognuno le parole che dice e pensa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...