Il giuoco delle perle di vetro (Incipit n. 29)

L’incipit: è dalla prima pagina che si comprende il libro? È l’incipit che ci farà innamorare dello scrittore, della storia, delle parole?
Me lo immagino lo scrittore, con la sua storia ben delineata in mente, a trascorrere le ore nel trovare le parole giuste per iniziare, perché si sa, gli inizi sono sempre i più difficili.
Da lettore mi succede proprio così: sono le prime pagine che delineano in mente la passione o la noia.
Ecco che quindi ho pensato di proporre per il concorso di cartaresistente “incipit”, la prima pagina di uno dei libri che amo di più, che ho riletto tre volte e che rileggerò ancora, Herman Hesse e il suo “Il giuoco delle perle di vetro”.
Mancano pochi giorni, perché non partecipate anche voi?

Annunci

2 pensieri su “Il giuoco delle perle di vetro (Incipit n. 29)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...