Gli scrittori leggono?

Di ritorno dalla presentazione dei 5 finalisti del Premio Biella Letteratura e Industria, giunto alla 14° edizione, vi porto una considerazione e vi lascio una domanda.
I 5 finalisti,

Ennio CapasaUn mondo nuovo, Bompiani.

Giorgio DirittiNoi due, Rizzoli.

Nicola LagioiaLa ferocia, Giulio Einaudi editore.

Michele MarzianiUmberto Dei. Biografia non autorizzata di una bicicletta, Ediciclo.

Alessandro PerissinottoCoordinate d’Oriente, Piemme

raccontano a Pier Francesco Gasparetto la loro vita, la storia nascosta nel libro, le vicende che li hanno portati a scrivere, piccoli aneddoti, considerazioni.
A  due di loro viene posta la domanda: “Lei legge? Che libri legge?”
Entrambi gli scrittori rispondono: “Eh, leggo poco, sa, ho poco tempo.”
Degli altri tre non sappiamo, ma sorge spontanea una domanda: “Ma se lei scrittore non legge, perché dovrei io lettore leggerla? Crede di essere così indaffarato, più di me, da non avere il tempo che invece io, a suo vedere, dovrei avere, per poterla leggere?”

Paradossi del mondo dell’editoria…se non danno il buon esempio gli scrittori…

Chiara 

Annunci

33 pensieri su “Gli scrittori leggono?

  1. Ciao Chiara, nel leggerti provo tanta amarezza e forse pure un po’ di tristezza. Ma che risposta è? Anche noi comuni mortali abbiamo duemile cose da fare, ma uno si ritaglia un po’ di tempo e legge. Cosa leggono? Se stessi? Mi pare davvero un po’ troppo autoreferenziale la cosa… anzi mi sorge anche il dubbio se almeno leggano (o rileggano) ciò che scrivono… chissà…

    • Uno ha detto “Io mi annoio a leggere, quindi ho scritto un libro che non mi annoiasse a leggerlo” che non è poi detto che se lo hai scritto te lo devi poi rileggere tutte le sere!
      L’altro ha poi parato il colpo ed è finito sull’onnipresente Carver, che va su tutto 🙂
      Dai, un po’ scherzo, ma anche un po’ no, con quello che costano i libri, almeno che siano belli da leggere!

  2. Sacrilegio!!!! Uno scrittore è PRIMA DI TUTTO un vorace lettore! Spero che la loro risposta volesse significare non leggo PIÙ…ma che abbian letto tanto a me pare un requisito minimo.

  3. Ciao, dico la mia!
    Prima di tutto secondo me gli scrittori hanno letto, perlomeno prima di diventare tali.
    Il problema del tempo da dedicare alla lettura è strano e mi sconvolge personalmente allo stesso tempo.
    Io NON sono uno scrittore, ma ti porto l’esempio stupido del blog.
    In quest’ultimo periodo il lavoro mi sta portando via un sacco di ore, dalle 10 alle 16 al giorno; a parte la vita sociale quasi annullata, nel tempo libero provo a rilassarmi. Ogni tanto, per togliermi un po’ di tensione creo qualche contenuto qui e lo pubblico. Tuttavia il tempo di leggere gli articoli scritti da voi si è ridotto drasticamente. E allora mi sorge la domanda del paradosso: perchè qualcuno dovrebbe leggere ciò che scrivo o ammirare ciò che pubblico se poi io stesso non faccio lo stesso con gli altri? Lo trovo quanto meno ingiusto. Pero’ va così e sto cominciando ad accettarlo.. ognuno dedica il tempo e l’intensità che può. Io di mio provo a leggere il blog la notte o nel weekend e recupero alcuni post di giornata, ma non ho più la stessa intensità di un tempo, non ce la faccio proprio.
    Credo che la stessa esperienza possa essere traslata agli scrittori di professione. Magari si rinchiudono a scrivere per ore e ore.. e poi quando il libro esce sono tutti i giorni li a pubblicizzare il loro operato in giro per l’Italia partecipando a manifestazioni, presentazioni, interviste ecc.. Se il tempo manca, non glie ne farei una colpa, ad ognuno il suo ruolo!
    C’è chi scrive e c’è chi legge.. poi se c’è chi fa entrambe le cose buon per lui.

    Scusa la lunghezza.. buon weekend 🙂

    • “ognuno dedica il tempo e l’intensità che può”. È molto vero quello che dici, solo che in questo caso specifico, uno scrittore che confessa di non leggere, o leggere poco, fa una pubblicità negativa a quello che lui stesso sta facendo e così, in maniera inconsapevole, si mette su di un gradino più alto del tuo (io non ho tempo perché sono presissimo a scrivere, ma tu che lavori otto ore ne hai molto più di me e quindi puoi leggere i miei libri).
      Il tempo per fare quello che si ama lo si trova sempre e se leggere è amore, leggerai anche nel cuore della notte, al bagno, a colazione, svegliandoti prima del tempo.
      Per la tua vita, ti capisco, prova a fare delle scelte e focalizzati su cosa preferisci.
      Buon sabato 🙂

    • Secondo me sì, faceva più bella figura. È un po’ come se tu dicessi che non hai tempo per vedere le mostre e le opere di altri artisti, lo trovo riduttivo e poco creativo.
      Poi va bene lo stesso, è solo una considerazione da lettrice. Chissà perché mi immagino uno scrittore sommerso di libri.

  4. Sono uno dei tre finalisti a cui non hanno fatto la domanda. Leggo almeno cinquanta libri l’anno per piacere, più altrettanti, se non di più, per lavoro. Scrivo al massimo un libro all’anno. Penso che leggere sia molto più bello che scrivere. Scrivere è un’urgenza, qualcosa che la vita di spinge a fare, leggere è il piacere della ricerca, della scoperta. I libri degli altri finalisti li ho letti tutti 🙂

        • Grazie mille, è un onore. Di lei ricordo che dal suo raccontare si poteva davvero vedere i navigli e quel laboratorio di biciclette. Si sentiva davvero il passo lento della ruota, la catena, il fruscio in mezzo al traffico; di lei ricordo la lentezza del dire, la serenità. Non so come dire per il premio, se in bocca al lupo può andare bene o auguri, tra gli scrittori come si dirà?
          Le auguro però di continuare a leggere e a scrivere per non mettere mai fine ai sogni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...