La noia

La noia è quel sentimento che provi quando nulla ti appartiene, il tempo si rallenta fino a frenarti i pensieri, le mani si appesantiscono, i piedi dondolano intorno senza nulla chiedere.
La noia è una sorta di non essere, un buco senza uscita, un ristagno d’emozioni, vuoto esistenziale, assenza dal fare, pollici ruotati, occhi tesi al vacuo presente.
La noia è il cuore che batte senza rigore, i capelli sparsi, le spalle rovesciate, il peso molle, il pane mangiato spurio, un colore neutro, il silenzio che appaga.

È la noia quel sentire che si brama e ama, dopo periodi di intensa attività, di creazioni spinte, di emozioni accelerate; un nulla esistere, galleggiando dolcemente nell’indaco del cielo.

Chiara

Annunci

6 pensieri su “La noia

  1. Tra i tuoi libri 2015 c’è “Invito alla Lettura di Hermann Hesse” il quale diceva sulla noia che “la vita delle persone che lavorano è noiosa. Interessanti sono le vicende e le sorti dei perdigiorno”. Mentre Immanuel Kant asseriva che “la noia è una sorta di anelito verso un piacere ideale”. Ma quale piacere ideale c’è nello smarrimento del non-essere, nel ristagno del vivere?
    Ciao
    Sid

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...