malinconia

lago di viverone

Ecco il tuo podio, svetta alto, nel buio grigio della malinconia che ha generato.
Hai ucciso i contendenti, chi correva, chi solo era lì per un fiore, un autografo; hai calpestato l’intera razza umana, distrutto gli affetti più cari, ferito con consapevolezza, aizzato odio, infiltrato nefandezze e terrore, nausea e disagio, squallore.
Sali sul podio e alza forte la tua coppa: sta sanguinando il sangue degli eroi.
Il pubblico, muto, osserva e se ne va.

Chiara

 

Annunci