Slow

san nazzaroSono dettagli, infinitesimi fili di capelli, trame tessute sotto la pelle, intrecci di nervi e cuore, ricordi filati e tinti.
Ciò che vedi, è la tua meta, occorre aspettare talvolta per rivedere la tua serenità.
Ma non mettere fretta ai piedi, usa la lentezza, il silenzio, la quiete e l’armonia: non tace chi corre e si perde.

Chiara