Donna rifugio

Una stagione ostile ci ha divisi
negandoci l’intimità e il contatto:
mi spiace per il male che ti ho fatto,
ma fu un periodo di profonda crisi

in cui, malgrado tutto, infine ammisi
di non poter tradire il nostro patto.
Così al destino ho chiesto il tuo riscatto,
la gioia dei tuoi sguardi e dei sorrisi

che la serenità mi han sempre dato,
nell’aria il tuo profumo e la tua traccia
nelle lenzuola fresche di bucato,

il tuo respiro caldo sulla faccia
e quel che sempre ho desiderato:
poter morire qui, tra le tue braccia.

Paolo Casalengo

Annunci

7 pensieri su “Donna rifugio

  1. E’ davvero stupenda! I miei complimenti più sinceri. Spero che farai tanti altri scritti. Non vedo l’ora!
    Già che passo di qua approfitto per lasciarti il link della mia categoria principale e ti invito a dare una letta a tempo perso a qualche mia storia. Ogni commento e recensione, cattiva o positiva è sempre ben accetta.
    https://afreeword.wordpress.com/category/5-words-for-one-story/
    Scrivo una storia a settimana partendo da 5 parole che uno sconosciuto mi da.
    Ti aspetto nel mio blog e intanto ti lascio il follow visto che sono sicuro troverò piacere a leggerti anche in futuro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...