Amen

Amen alla fine di una discussione, Amen quando vedi cose che sono davvero fuori dal mondo, Amen quando la gente non ti capisce anche quando ti spieghi, Amen quando la stupidità è eccelsa, Amen quando non hai più parole.
Amen quando preghi.

D’ora in avanti non si potrà più, dovremo impegnarci maggiormente, trovare sinonimi e tornare a spiegare, e dire e disdire.

Già, perché Amen non basta più!

radio maria

Fermate il mondo, voglio scendereeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!!!!!!!!

Chiara

Ps. Radio Maria non è tra le pagine che seguo, ma questa notizia trovata nel web mi ha messo, come dire, allegria. Perché il mondo è bello perché vario e ognuno, alla fine, fa poi come può.

Annunci

17 pensieri su “Amen

    • probabilmente in chiesa, al termine del padre nostro verrà richiesto anche un commento, che so.
      Io non lo capisco; in quella pagina vanno le persone per pregare, credo, per ritrovare la fede, per un momento di pace e serenità e forse quell’amen vale come una preghiera.
      Le piccole cose, quelle fragili…spazzate via dalla vanagloria di un commento che superi le 4 lettere…

  1. ciao Chiara coma va??? spero bene

    mi è arrivata all’orecchio questa boiata dell’amen,
    personalmente credo sia un piccolo stratagemma per attirare l’attenzione, infatti…!!! 😉

          • eh eh eh… non funziona proprio così, il giochino è un tantinello più laido e perverso, per non dire subdolo

            1) radio maria ha immesso in rete uno “scoop” virale, l’obiettivo è fare in modo che si parli dell’emittente, bene o male ha una importanza relativa

            2) radio maria non punta a fare nuove conversioni, l’obiettivo è fidelizzare gli utenti semi-integralisti, i cattolici disgustati e i reduci dell’esercito dei benpensanti in disarmo

            3) valorizzare il concetto di “amen” crea una scuola di pensiero, tanto per capirci, è uno spurgo del pensiero politically correct, una scopiazzatura, esempio: “non si dice più negro bensì “nero”, non si dice più frocio bensì “gay”, bandire un termine e/o valorizzarlo crea, nelle masse, un condizionamento espressivo di sudditanza/adeguamento

            perdona la sintesi ma hai i mezzi per comprendere.

            • Si, ho capito. Una specie di manipolazione mentale.
              E io che pensavo di averne già visti parecchi di questi giochetti…confesso però che quello stop, così poco cristiano e poco poetico, mi aveva destato qualche dubbio, ma quello che mi spieghi non lo sapevo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...