Expo 2015. E tu cosa fai?

expo_milano_2015

Se volessi davvero scrivere un post dedicato all’Expo di Milano che verrà inaugurata domani, 1 maggio 2015, non mi basterebbe tutto lo spazio del blog. Si è detto, fatto e non fatto, che siamo pure annoiati dal clamore. Anche disgustati, dalla corruzione, dai ritardi, dall’inettitudine, dalle mancanze, dagli errori, dagli sprechi.
Più che una vetrina delle bellezze d’Italia, è l’ennesima occasione di diventare zimbelli del mondo intero.

Expo 2015, che nasce come spinta, si sta accartocciando su di sè e ci credono solo i motivatori pagati per questo. Ieri, a radio2 , ho conosciuto l‘excuse and justification manager di Expo, che appunto è stato assunto per trovare scuse ai ritardi. “L’expo viene rappresentato come un grande evento mondiale. Al catasto risulta fondo sterrato con tendoni” dice e mi sa, viste le condizioni attuali di Expo che si trovano passando dalla superstrada, ha proprio ragione.
Sul social più conosciuto, sono stati creati gruppi di detrattori di Expo, che deridono l’evento; ovunque si getta fango oltre a quello che i preposti alla realizzazione hanno già fatto.
Ma quelle sono solo parole.

In questi giorni, a Milano, si stanno mobilitando i NO EXPO per sei mesi di lotta dura contro gli eventi dell’Expo. Non sapevo chi fossero e li ho conosciuti qui: il sito.
Si attendono 30.000 manifestanti a Milano contro la politica di Expo, la globalizzazione, le grandi opere. A ben vedere, guardando dentro e sotto, leggendo qui e là, l’ennesimo pretesto per gruppi violenti di tramutare gli eventi in distruzione. expozombi

Io ad Expo 2015 Milano andrò. Credo sia un evento mondiale che, se liberato dalle torture di uno stato incompetente e fallito, possa riservare sorprese e stimoli. E poi perché sono un novello San Tommaso e non critico se prima non vedo.
E voi? Ci andrete? Cosa ne pensate?

Chiara

Annunci

20 pensieri su “Expo 2015. E tu cosa fai?

    • Più che rodaggio, forse conviene aspettare che siano terminate le opere, direi verso la fine 🙂 Io i biglietti no, prima aspetto a vedere cosa succede. E nell’attesa, confido in qualche biglietto omaggio, non si sa mai

  1. Non ho intenzione di andare perché sinceramente tutto lo schifo del prima e durante l’organizzazione mi ha davvero disgustato, corruzione, le solite tangenti e i soliti inciuci….la scarza professionalità nelle pubblicità sbagliate, i cartelloni palesemente errati con dispendio inutile di NOSTRI soldi per poterli poi rifare……spero di abgliarmi, ma le premesse dicono che faremo una figura di m……

  2. Noi abbiamo preso i biglietti…o meglio, il seasonal pass: vivendo a pochi passi da Milano vorremmo andarci più volte per riuscire a vedere ogni singolo padiglione e, ovviamente, assaggiare le specialità culinarie di tutto il mondo!
    Nonostante tutte le critiche, i ritardi, i “magheggi” che ci sono sotto crediamo che sia un’occasione unica e non vogliamo perderla!

    • Posso chiederti il costo della seasonal pass? Io non vivo lontano da Milano e anch’io pensavo che in un solo giorno è impossibile vedere tutto. Anch’io, come ho scritto, sono dell’idea che resta comunque un’opportunità e sputarvi sopra è restare al palo.

  3. E’ indubbiamente una splendida occasione per guardarsi intorno, conoscere altre culture e scoprire le novità del momento. La lontananza mi impedisce di poter vedere con i miei occhi quel che sarà, ma non nascondo di non esserne affascinato. Sarà per quello che abbiamo letto e sentito in questi mesi, ma il fatto che, proprio il padiglione Italia sembri essere pressoché mancante, mi fa pensare che l’Expo sia un regalo fatto ad altri. Una buona giornata.

    • Come sai i padiglioni vengono pagati dalla nazione che espone le sue cose, quindi è verosimile che gli altri paese, partendo preparati e senza le grane e i disguidi italiani, sono avvantaggiati. E probabilmente, avendo più denaro da investire oculatamente.
      So che è meglio vedere dal vivo che virtualmente, ma so che avrai moltissime occasioni per vederla.
      Buona giornata

  4. Ci andrò, ma sinceramente parto senza attese! Come hai detto tu ne sono state dette veramente tante, allora ho deciso di chiudermi nel mio io e poi eventualmente dare un giudizio sul visto e non sulle parole spese da altri per addolcire la pillola o per renderla molto amara! Non essendoci giudizi oggettivi in giro, io cerco di restare distante e non farmi condizionare dalle voci esterne

    • Anche perché sono voci esterne per la maggior parte negative!
      In effetti, secondo me, se a uno interessa, occorre andare e valutare. E’ anche un moto di fiducia, non si sa mai.
      Se no restiamo pigri brontoloni, facilmente condizionabili.
      Ci farai sapere di sicuro

  5. Il tema mi interessa veramente poco, comunque ci andrò. Vivo a Milano, mi sembra valga la pena farsi un’idea personale di un’evento mondiale, che perlopiù accade vicino a casa. Stavo proprio per acquistare i biglietti, ancora scontati fino ad oggi.
    Certo aspetterò un po’ prima di andare a vedere. Magari prima della fine chiuderanno persino i cantieri. Forse 😉

  6. Spero di andarci verso settembre anche io, magari si trovano più biglietti. Certo per me è un’impresa in tutti i sensi. Quello che mi scoraggia un po’ sono i prezzi delle strutture che credo lieviteranno a dismisura. Però credo sia un evento imperdibile.
    Purtroppo le persone che hanno voluto manifestare contro l’evento non si sono risparmiati. Che peccato assistere a quelle cose!
    Un abbraccio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...