Come tutte le storie che portano al successo: Jacopo Tissi.

C’è una passione dentro me, ed è nella ricerca del bello e dell’armonia, il suo appagarsi.
Quando Benedetta Murachelli, poetessa e amica conosciuta tra le radici di wordpress –qui il suo blog Pensieri Incustoditi e la sua anima poetica, “note di vita”– mi ha mostrato l’arte della danza di suo nipote, Jacopo Tissi, ho realizzato che alcune cose sono inutili, altre dannose e poche e uniche sono meravigliose.

Jacopo e la sua danza sono l’estetica del movimento, la grazia e l’eleganza. La raffinatezza e il desiderio, il viaggio dell’immaginazione e il volo.
Jacopo-Tissi-Scuola-di-ballo-dellAccademia-Teatro-alla-Scala-431x458

Jacopo lo scorso anno di è diplomato con lode all’Accademia della Scala di Milano e ora fa parte del Wiener Staatsballett, l’Opera di Stato di Vienna.
Ha una storia bella e fiabesca, come tutte le storie che portano al successo. E una storia fatta di umiltà e sacrifici, come tutte le storie che portano al successo. E’ la storia di un bambino che nasce con un sogno e che lo persegue, con talento e dedizione, come tutte le storie che portano al successo.

Jacopo_tissi

 

Non nutro interesse particolare per la danza, ma quando vedo un corpo che così naturalmente piega la sua natura verso l’elevazione, sento di doverlo condividere.

Ci sono successi raffazzonati, di facciata e ne abbiamo visione ogni giorno; ma come tali, arriva sempre il giorno dei conti e tali successi si sgretolano, come sale bagnato.
E ci sono i successi veri, quelli di cui vi è concretezza e dei quali si maturerà memoria.
Jacopo Tissi e come lui molti ragazzi, in ogni campo, impegnano cuore e cervello per ottenere una meta. Senza riserve.
E Jacopo, nel fare ciò, danza.Balletto Istituzionale Scuola di ballo Accademia Teatro alla ScalaChiara
Un sentito grazie a Benedetta per questa inaspettata scoperta e auguri  a suo nipote, che il futuro gli riservi ciò che ha in animo.

 

Annunci

15 pensieri su “Come tutte le storie che portano al successo: Jacopo Tissi.

  1. Spero anch’io di poterlo vedere con te, magari l’anno prossimo. Mi piace il tuo stile con le sue “sbavature poetiche” quelle che inarrestabili e all’apparenza modeste, fanno da cuscinetto alla banalità. Come spaziare e rientrare in punta leggeri come aria. Ciao

    • Lo spero anch’io, ma abbi pietà di questo mio periodo complicato, con la chiusura della ditta mio padre, la vendita dello stabile e il trasferimento della mia. Una vera fatica, ma piano piano tutto si risolve.
      A presto

  2. Che dire…non me ne intendo di danza ma per quanto riguarda le cose della vita sì. Quando una passione viene coltivata con sacrificio ma anche con passione credo possa portare solo buoni frutti. Per questo grazie a Benedetta Murachelli e un in bocca al lupo a Jacopo Tissi!

  3. Pingback: C’è bisogno di una favola. | squarcidisilenzio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...