Boicottiamoci!

La storia la conosciamo tutti (anche se ne avremmo fatto a meno). Domenico Dolce, di Dolce e Gabbana, in coppia lavorativa e nella vita, afferma che “l’unica famiglia è quella tradizionale“, che “la famiglia non è una moda passeggera, è un senso di appartenenza” e ancora che i figli nati in provetta sono figli sintetici.

Stefano-Gabbana-and-Domenico-Dolce-by-Julian-Broad2RGB
Pensiero condivisibile o meno, resta un pensiero e in un Universo che tenta di portare la libertà di parola ai massimi livelli (ah, no, forse mi confondo, non esiste la libertà di pensiero e parola, è solo un’illusione) dovrebbe come tale essere rispettata. (uh, il rispetto, altra illusione. Forse riscrivo il post.)
Ma no, ecco che arriva il solito cucu di turno, quello che “ahimè, sta parlando di me, sta offendendo proprio me“, e con meraviglia dei nostri tempi, conia addirittura un hastag (mammamia, che paura, che gesto forte!) e minaccia ed esorta tutti a boicottare Dolce e Gabbana non comperando i loro vestiti. (io non li ho mai comperati, sarà un reato?)
Ah, parlo di Elton John, marito e due figli, che si è sentito toccato dalle parole di Domenico e ha inventato   #boycottDolce&Gabbana (tremo); che affronto, il mondo sarà in rivolta!

elton-john-600x450-500x375

Si sono accodati a EltonMartina Navratilova a Courtney Love, che nel suo profilo Twitter ha scritto “Ho appena raccolto tutti i miei vestiti Dolce e Gabbana e li voglio bruciare” (darli ai poveri sarebbe un affronto troppo grande, vero? Io taccio, se no meno)

A me pare tutto un po’ ai limiti della follia mediatica. Una persona esprime un pensiero e improvvisamente qualcuno si sente tirato in causa e per contro, ne scatena una lotta senza pari, come se il mondo avesse fine per quel pensiero.

Io penso che ognuno sialibero di dire e pensare quello che desidera, seguendo le proprie inclinazioni religiose, sessuali, filosofiche, morali, nella correttezza e senza offesa.
Chi se la prende, acceso come un cerino, è forse chi non si sente sereno di sé? Che non è proprio, proprio sicuro della sua scelta/decisione?
Elton John, forse questa volta hai toppato alla grande.

Chiara