Sull’uscio di casa mia

Io, oggi, vorrei dirvi che la vita va e viene, così come le persone e le maree.
Occorre una dose corretta di indifferenza per superare le distanze  e una manciata abbondante di pazienza per aspettare i ritorni.
L’indifferenza è un bene che protegge e allontana, la pazienza è l’umiltà del sorriso e la consapevolezza dell’attesa.

Indifferente e paziente.
Così affronto la vita e le sue mille sfaccettature.

Così, oggi, ho chiuso gli occhi d’indifferenza sulle distorsioni dell’animo umano e ho poggiato i miei piedi, paziente, sull’orizzonte, aspettando te e il tuo ritorno.

 iobis

Chiara