Lo ripeto: “io sono contro” e tu?

Eh, no, adesso basta, lo devo dire!
Basta a questi corpi squartati, a queste teste mozzate, ai fucili puntati, un gioco al massacro, pedine di una scacchiera malata. Basta a questi uomini che spazzano il cervello restando in bilico sul lato appuntito del cuore, quello che ferisce, la lama tagliente della passione e uccidono.

Basta!
Quello a cui voi vi aggrappate nel vostro recitare la trama della vostra vita, non è amore!

Qualche giorno fa ho visto alla tv “Baciami ancora”, storie di amori passionali, potenti e violenti.
Ahi! Quanto è errato a mio parere quel tipo d’amore, quanto illude il popolino che ne beve il succo come Sacro Graal! Quel tipo d’amore ha limiti molto forti, dura solo se vi è mancanza e nel quotidiano scoppia. Quel tipo d’amore deve essere alimentato dai tradimenti, dalle liti, dall’abbandono per poi tornare; l’altro amore, quello in cui credo io, è fatto di oggi che si avvicendano. E sì, sarà anche noia e routine, ma la sua vera sfida è mantenersi nonostante tutto.” ( da un mio commento qui )

Basta!
L’amore è altro. L’amore è pace, è condivisione, leggerezza, starsi accanto nel quotidiano, nessuna scossa assoluta. 
L’amore è serenità.

Chi vive quell’altro tipo d’amore, sappia che non avrà alcun scampo.
E mi viene di ricordarvi questo

IO SONO CONTRO, per chi è riuscito a fuggire.( clicca qui)

Leggete, condividete, fermiamo questa assurda pazzia, donne ad un passo dalla fine.

Chiara

Annunci

7 pensieri su “Lo ripeto: “io sono contro” e tu?

    • Dobbiamo essere in grado di usare bene le nostre droghe, in maniera positiva. E saperci fermare quando si deve. Siamo in un periodo assurdo,dove tutto pare dovuto, e se non si ha quello che si desidera e si crede sia nostro, lo si estirpa con la violenza, fino a toglierlo a chiunque per sempre.
      E’ tutto molto triste, trasformati da esseri umani a mostri.
      ciao

  1. Sono d’accordo, Chiara, anche se dai recentissimi fatti di cronaca mi convinco sempre di più che la pura follia sia qualcosa di totalmente incontrollabile, se non da chi potrebbe farlo semplicemente aprendo gli occhi e osservare.
    La bambina accoltellata dal padre, era stata lasciata da sola con un uomo che “eseguiva un ordine di Dio”…non posso credere che nessuno in famiglia avesse sentore dello stato di quest’uomo.
    La donna decapitata ieri sera, è stata aggredita da un uomo in mimetica militare, che brandiva una mannaia e urlava, totalmente fuori di testa.
    Molte volte non si vuole vedere, si sottovaluta, si minimizza, è questo che non va bene. Basterebbe guardare con coraggio e sensibilità chi abbiamo vicino, creando se necessario una rete di supporto. Ovvio che non si risolverebbero tutti i problemi, ma magari un po’ di attenzione in più dove è possibile, aiuterebbe a prevenire.
    Ciao, un bacio.

    • Anche secondo me si dovrebbero vedere i segni dei cambiamenti. La depressione ( metto tutti i disagi sotto una sola parola, consapevole che sia sbagliato, ma per meglio comprendere) ha mille facce e tutte sottovalutate. Viene facile dire ” ma cosa vuoi che sia?” “c’è gente che sta peggio di te” ” forza, dai” senza comprendere che per taluni un vero vulcano sta per esplodere dentro.
      La follia umana sembra non avere limiti e fine in questi giorni…

  2. Che dire? Siamo entrati una spirale di violenza, di amori malati dal quale non siamo capaci di uscirne.
    Solo fermandoci un attimo e riflettendo dove stiamo andando a finire, forse, dico forse, si riuscirà a rompere questa perversa spirale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...