Orrori-errori: tu, di talento, ne hai?

Come spesso sono solita dire, a nessuno è vietata la libera espressione.
La creatività è un flusso liquido ed ininterrotto dalla mente e dal cuore alla materia. Ognuno è libero di realizzare con gli strumenti a lui più congeniali, le proprie emozioni, raffigurando il proprio talento.

Il talento. ( dal dizionario Hoepli online “s.m.1 Complesso di doti intellettuali; capacità, bravura, ingegno”)

Il talento determina un’opera d’arte, la caratterizza, le da il titolo d’esserlo.
Il talento è raro, cari miei blogger; il talento è di pochi.
Si tende a credere che basti apparire per aver talento, basti esserci per avere talento; si è propensi credere che il talento stia nella diversità, nella stranezza, nell’inconsueto.
Il talento risiede in chi ha una dote, ed  è capace, primo di trovarla in sé e in seguito di proporla. Non tutti i talenti riescono ad uscire fuori.
Purtroppo i non-talenti invece impazzano, ahimè. Impazzano e vengono incensati, realizzati, esposti.
Gia parlai dell’altare in marmo di Vangi nel Duomo di Pisa.IMG_5450 (Copia)Orribile orrore nel mezzo di tanta armonia.

Aggiungo una dose di schifezza con la statua più brutta del mondo

Monumento a Giovanni Paolo, di Oliviero Rainaldi, stazione Termini - Roma

Monumento a Giovanni Paolo, di Oliviero Rainaldi, stazione Termini – Roma

ovvero la statua di Giovanni Paolo II ad opera di Oliviero Rainaldi, presso la stazione Termini di Roma.

C’è da dire che quando vedi il brutto, pensi sia il brutto per eccellenza e non ci sia più brutto al mondo di quel brutto!
Errore!  Orrore!
Non c’è limite al peggio!

Monumento ai caduti di Superga 

Monumento al Grande Toro

Monumento al Grande Toro

Di questa mirabolante opera d’arte, non se ne conosce l’autore, ma se qualcuno di voi lo conoscesse personalmente, vogliate portargli il mio disgusto. Oltre che brutta, è offensiva e di cattivo gusto.

Che poi, a ben vedere, il talento, la bellezza, l’armonia, sono una cosa semplice.

20140501_122053 (Copia)

20140503_231343 (Copia)

Chiara 

5 pensieri su “Orrori-errori: tu, di talento, ne hai?

  1. Il vero talento è costante studio accrescitivo, ma occorre sapere dove collocarsi.
    Immaginiamo un grande artista intento a replicare se stesso? sarebbe un artigiano. Infatti un artigiano di talento costruisce la sua creatura indipendentemente dalla collocazione, demandando ad altri decisioni in merito, oppure costruisce ed assembla ciò che gli viene commissionato, curando soltanto la solidità del manufatto e tralasciando l’estetica.
    In parole semplici Il talento serve a se stesso in primis , il riconoscimento spetta a tutti quelli che col talento vengono a contatto.
    Un abbraccio
    Giancarlo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...